Normativa

Domande per Invalidità Civile e Accompagnamento

Normative varie

Procedure per la domanda di invalidità civile

 Chi ne ha diritto ?

Tutte le persone   di età minore   o maggiorenni  che abbiano un a o più patologie.

Cosa si deve fare ?

Andare dal proprio MMG o PLS  producendo  documentazione sanitaria che attesti le patologie

Cosa fa il MMG o PLS ?

Redige un certificato on-line  sul sito  INPS  e barra le voci

. Invalidità civile

. stato di handicap( legge 104)

.Disabilità  ( legge 68)

.malattia oncologica in atto  ( legge 80)

. malattia di pertinenza ANFASS

Poi Invia il certificato e ne fornisce una copia cartacea al paziente che a sua volta entro 30 gg la farà pervenire ad un patronato.

Dopo circa 2 mesi il paziente verrà convocato con una raccomandata RR dell’inps ed invitato a recarsi presso una sede  ASL  Ambulatorio di medicina legale per effettuare la visita di accertamento, in questa occasione il paziente dovrà produrre tutta la documentazione  clinico-sanitaria in suo possesso relativa alle patologie dichiarate nel certificato di domanda .

Una volta effettuata la visita presso l’amb. Di Medicina Legale, trascorreranno circa  due mesi  e l’INPS  manderà l’esito della visita  a domicilio del paziente con il verbale  dove viene riportata la percentuale di invalidità riconosciuta.

Se si tratta di malattia oncologica in atto ( legge  80) la risposta avviene in un tempo  minore ( solitamente entro 30 gg).

A volte   sul verbale  viene indicata una data di revisione. Ciò significa che se alla visita  viene riconosciuta una percentuale es.  del 100%  per la patologia ( supponiamo  recente intervento di mastectomia x tumore mammario), può essere indicata una  revisione  a 1-2-3 anni  che verrà fatta direttamente all’INPS,  che  manderà a chiamare il paziente  alla data prevista di revisione, e in quell’occasione il paziente dovrà produrre tutta la documentazione sanitaria   successiva alla data in cui ha fatto la visita  per l’invalidità.

Questa procedura vale sia per la percentuale di Invalidità  che   per  lo stato di Handicap (legge 104)

Inoltre  se il paziente è un minore e  gli viene riconosciuta una invalidità, al compimento dei 18 anni ( maggiore età)  dovrà ripresentare domanda di riconoscimento invalidità e/o  stato di handicap (legge 104), in quanto  i benefici riconosciuti come minore  decadono al compimento del 18° anno di età.

Disabilità ( legge 68)

Ne possono fare richiesta i cittadini in età lavorativa  che al momento risultano  disoccupati  o inoccupati, consente di essere iscritti  nelle liste di collocamento  disabili e quindi  poter usufruire di  proposte di lavoro, corsi di riqualificazione, borse lavoro etc).

La commissione  Invalidi Civili nel redigere  il modulo per la  Disabilità ( legge 68) indica  quali mansioni sono consentite  e quali da escludere  per il paziente in ambito lavorativo tenendo conto delle sue patologie riconosciute.

IL modulo SS3

Anche questo viene fatto dal MMG  on line  collegandosi al sito INPS

Ne possono usufruire i pazienti che   al momento non lavorano ma che negli ultimi 5 anni hanno avuto almeno 2 anni di contribuzione.Oppure ne possono usufruire i pazienti che stanno lavorando ma che per  condizioni cliniche di salute non sono più in grado di lavorare, in questo caso il paziente dovrà prima presentare domanda di riconoscimento invalidità civile per le patologie di cui soffre e una volta  ottenuto tale riconoscimento che dovrà necessariamente essere superiore  alla percentuale del 74%, potrà inoltrare sempre tramite il proprio MMG  domanda   con modulo SS3  all’inps  che a sua volta poi lo convocherà per  valutare  se  esistono gli estremi per  conteggiare la  pensione  maturata fino al momento della domanda e integrarla con eventuale assegno integrativo.

Terapia salvavita

Il paziente che per  patologia oncologica sta effettuando radioterapia  o chemioterapia, e  durante  i giorni  in cui effettua  queste terapie  si assenta dal lavoro, dove, una volta   terminata la terapia,  presentarsi all’ambulatorio di Medicina Legale e produrre   la certificazione di malattia   per i periodi in cui non ha lavorato in quanto si sottoponeva  a terapia, e se nel suo contratto di lavoro è riconosciuta  la  clausola “ terapia salvavita”  i giorni di malattia   che ha fatto a seguito della terapia  verranno scorporati  dai giorni di malattia  che normalmente  prevede il suo contratto di lavoro.

Legge 104

Sul  WEB  digitando  “ benefici della legge 104” l’utente qualora gli venga riconosciuto lo stato di Handicap Grave  Legge 104 comma 3 potrà vedere tutti i benefici che tale legge prevede che  oltre ai famosi tre giorni di assenza dal lavoro – retribuita, prevedono anche  degli sgravi fiscali.

M.Malatesta

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close