Salute

Influenza e infarto miocardico

Interessante sentire il parere dei no-vax...

Un recentissimo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine riporta una sensibile incidenza tra recente infezione influenzale ed insorgenza di Infarto Miocardico.

Lo studio evidenzia come l’infezione influenzale può avere un effetto scatenante per l’infarto in via di una associazione di eventi. E’ stato individuato l’intervallo di 7 giorni dopo l’avvenuta infezione come il periodo maggiormente a rischio, paragonato con un lungo periodo di 54 settimane prima e di 54 settimane dopo tale infezione.

In sostanza, nella settimana di osservazione, dopo l’aver contratto l’infezione influenzale si rilevava un 6% di casi di infarto miocardico in più rispetto al controllo.

www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa1702090?query=featured_home

www.lavocedelmiomedico.it

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close