Normativa

Sos medici di famiglia, in Bergamasca 33 posti su 44 non assegnati

Bergamo:-75% - In Regione: -60%

Un problema che va avanti da tempo, complice da un lato l’uscita progressiva dei colleghi più anziani dal mondo del lavoro, e dall’altro il mancato ingresso di giovani. Così, trovare medici di famiglia diventa sempre più complicato.

In provincia di Bergamo, dei 44 posti messi a bando nell’aprile 2017 ne sono stati assegnati 11 e rimasti vacanti 33 (il 75%). A livello regionale, invece, ne sono rimasti liberi circa 400 su 670 (60%).

“Sono numeri che si commentano da soli – osserva Guido Marinoni, presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Bergamo -. Siamo solo alla vigilia di un importante ricambio generazionale e già risulta difficile assegnare i posti in ambito provinciale, ciò testimonia la necessità di un intervento immediato che metta a disposizione ulteriori spazi nel Corso di formazione specifica in Medicina generale in Lombardia. Ne servirebbero subito almeno altri cento – commenta il presidente dell’Ordine provinciale dei medici – ma nessuno sembra interessarsi granché al problema”.

http://www.fimmgnotizie.org/web/html/client.aspx?did=176&nid=18360

www.lavocedelmiomedico.it

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close