Salute

Pillola dimagrante?

Esiste ma sotto stretto controllo medico

I pazienti trattati con liraglutide 3 mg per la gestione del peso, in combinazione con dieta ed esercizio fisico, hanno perso una media di 8,1 chilogrammi dopo sei mesi, in un contesto di vita reale. I dati sono stati presentati al 25esimo congresso europeo sull’obesita’ (ECO 2018) in svolgimento a Vienna.

Lo studio, effettuato su persone con sovrappeso e obesita’ in sei centri specializzati in Canada, ha dimostrato che, dopo sei mesi, i pazienti che hanno assunto il farmaco, in aggiunta alla dieta e all’esercizio fisico, hanno raggiunto una perdita di peso del 7,1 per cento rispetto al peso iniziale; il 63,4 per cento dei pazienti ha perso il 5 per cento o piu’ del proprio peso corporeo e il 35,2 per cento piu’ del 10 per cento. I pazienti hanno inoltre mostrato miglioramenti nei fattori di rischio cardiometabolico, tra cui i livelli di glucosio nel sangue e la pressione arteriosa sistolica.

L’obesita’ e’ una malattia cronica e complessa, che richiede una serie di opzioni terapeutiche che permetta alle persone di raggiungere e mantenere la perdita di peso  affermano i Medici della Wharton Medical Clinic di Toronto. La perdita di peso dal 5 al 10 per cento  puo’ incidere in maniera positiva sulla salute, in termini di riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2. Questo studio dimostra come nella vita reale le persone trattate con liraglutide 3 mg raggiungano una perdita di peso clinicamente significativa. Ovviamente sotto stretto controllo medico. In Italia il farmaco è disponibile con ricetta medica.

http://www.fimmgnotizie.org/web/html/client.aspx?did=176&nid=19481

www.lavocedelmiomedico.it

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close