Salute

Manifesto contro le pseudo-terapie

Divulgare la scienza e firmare per una Medicina corretta.

Non sussistono dubbi: le pseudoscienze uccidono. Nonostante ciò vengono praticate con totale impunità grazie a leggi europee che le proteggono.

Uccidono migliaia di persone, persone di cui possiamo fare il nome, come Francesco Bonifazi, un bambino di 7 curato con l’omeopatia anziché con antibiotici. Morì in Italia [1]. Persone come Mario Rodríguez, che aveva 21 anni e al quale furono prescritte vitamine per curare il suo cancro. È morto in Spagna [2]. Persone come Jacqueline Alderslade, una donna di 55 anni cui un omeopata consigliò di smettere di prendere i farmaci per l’asma. È morta in Irlanda [3]. Persone come Cameron Ayres, una bambina di 6 mesi, i cui genitori non hanno voluto curare il loro bambino con una “medicina scientifica” . È morto in Inghilterra.[4] Persone come Victoria Waymouth, una donna di 57 anni a cui è stato prescritto un farmaco omeopatico per curare dei problemi cardiaci. È morta in Francia [5]. Persone come Sofia Balyaikina, una donna di 25 anni, che aveva un tumore curabile con la chemioterapia, ma cui fu raccomandato un “trattamento alternativo”, un trattamento di cura attraverso punture di zanzara. È morta in Russia [6]. Persone come Erling Møllehave, un uomo di 71 anni il cui agopuntore gli ha perforato e danneggiato il polmone con un ago. Morto in Danimarca [7]. Persone come Michaela Jakubczyk-Eckert, una donna di 40 anni cui il terapista ha raccomandato la nuova medicina germanica per curare il suo tumore al seno. È morta in Germania [8]. Persone come Sylvia Millecam, una donna di 45 anni la cui guaritrice New Age ha promesso di curare il suo cancro. Morta in Olanda [9].

La direttiva europea 2001/83 / CE ha reso – e rende ancora possibile – l’inganno quotidiano di migliaia di centinaia di cittadini europei [10]. Un profondo lavoro di lobby ha reso possibile ridefinire cosa sia un farmaco, e ora si vende zucchero ai malati facendo credere loro che esso possa curarli o migliorare la loro salute. Ciò ha causato morti e continuerà a farlo fino a quando l’Europa non ammette una verità innegabile: la conoscenza scientifica non può piegarsi a interessi economici, soprattutto quando questo significa ingannare i pazienti e violare i loro diritti

L’Europa sta affrontando problemi di salute pubbica complessi: la medicalizzazione eccessiva della popolazione, l’apparizione di batteri multiresistenti o le difficoltà di finanziamento dei sistemi sanitari degli stati membri  sono problemi già fin troppo gravosi  perché vi sia necessità di aggiungervi guru, falsi medici, o anche dei diplomati in medicina, che pretendono di guarire il cancro (o qualsiasi altra malattia) manipolando ei chakras, ingerendo dello zucchero o applicando  «frequenze quantiche».

L’Europa  deve non solo porre fine alla promozione dell’omeopatia, ma ache lottare attivamente contro le frodi sanitarie, che poggiano su più di 150 pseudo-terapie imperversanti sul nostro territorio. La vita di migliaia di cittadini ne dipende: secondo studi recenti [11], il 25,9% degli Europei hanno fatto ricorso a pseudo-terapie nel corso dell’ultimo anno, ossia 192 millioni di pazienti ingannati.

Qualcuno sostiene che l’eliminazione delle pseudo-terapie s’oppone alla libertà di scelta tra i trattamenti terapeutici, ma ciò è falso. In base all’articolo 25 della Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo, l’accesso alle cure mediche è un diritto. Mentire ai malati per vender loro prodotti inutili e potenzialmente in grado di ucciderli rappresenta una violazione del diritto di ogni individuo a ricevere delle informazioni corrette e veritiere sulla propria salute. Allo stesso modo ciascun individuo ha diritto a rinunciare ad un trattamento di cura a patto che ciò avvenga dopo che è stato correttamente informato, ma nessuno ha il diritto di mentirgli e distoglierlo da cure efficaci per ottenere un vantaggio economico a spese della sua vita. Autorizzare il commercio dell’omeopatia – o di tutte le altre pseudo-terapie – non è possibile se non ammettendo che sia etico mentire a una persona malata al solo scopo di sottrargli denaro.

Il rischio rappresentato dalle pseudoscienze non consiste soltanto nella sostituzione di trattamenti efficaci con trattamenti fasulli: esiste anche un evidente ritardo nell’inizio di cure efficaci da parte di tutti i pazienti che, nella fase iniziale di una malattia, hanno ricevuto farmaci fittizi al posto de medicamenti. Quando costoro giungono finalmente a far ricorso a medicine efficaci è spesso troppo tardi. In sovrappiù, la maggior parte di queste pratiche producono già di per se stesse effetti indesiderabili gravi, e possono danneggiare la salute, quando non uccidere.

Molti pseudo-terapeuti argomentano che anche la medicina ufficiale, quella che loro definiscono “l’altra medicina”, produce   effetti collaterali, il che è vero. Tuttavia, la differenza fondamentale risiede nel fatto che le pseudo-terapie non possono curare una malattia o migliorare la salute del paziente; e per questo motivo i pazienti assumono rischi in cambio di promesse prive di alcun fondamento scientifico o prove di efficacia.
Mentire a una persona malata non è proporre un altro tipo di medicina, è semplicemente mentire a una persona malata.

Ogni paese europeo si trova a dover affrontare la questione delle pseudo-terapie (pseudo scienze) all’interno del proprio  quadro normativo. Tuttavia, non è accettabile che le leggi europee proteggano la distorsione dei fatti scientifici in modo da indurre in errore  migliaia di cittadini portandoli a scelte che li possono danneggiare, e nella peggiore delle ipotesi condurre a morte.

Noi, i firmatari di questo manifesto, dichiariamo quindi che:

1-La conoscenza scientifica è incompatibile con ciò che postulano le pseudo-terapie (pseudo scienze) come ad esempio l’omeopatia.

2- Le leggi europee che proteggono l’omeopatia sono inammissibili in una società scientifica e tecnologica che rispetta il diritto dei pazienti di non essere ingannati.

3- Pur essendo l’omeopatia la pseudo-terapia (pseudo-scienza) più conosciuta non è né l’unica né la più pericolosa; l’agopuntura, il reiki, la nuova medicina germanica, l’iridologia, il biomagnetismo, la terapia ortomolecolare e molte altre, stanno guadagnando terreno e causando vittime

4- Devono essere prese misure per fermare le pseudo-terapie (pseudo-scienze), poiché esse non sono innocue ma provocano seri problemi a migliaia di persone

5- L’Europa deve lavorare per creare una legislazione che aiuti a fermare questa deriva che si configura come un grosso problema sanitario.

Non è coerente che in Europa vi sia una crescente preoccupazione per il fenomeno della disinformazione e allo stesso tempo ne sia protetto uno dei suoi tipi più pericolosi: la disinformazione su problemi di salute. A causa di tutto questo, le persone che firmano questo manifesto esortano i governi dei paesi europei a porre fine a un problema che usa falsamente il nome della scienza con la conseguenza di danneggiare la salute di moltissime persone e causarne la morte di un numero fin troppo rilevante.

                                                 Firma il manifesto

[1] Homeopathy boy died of encephalitis. Redazione ANSA, 2017.http://www.ansa.it/english/news/general_news/2017/05/29/homeopathy-boy-died-of-encephalitis-3_13e02493-4e62-4787-9162-12d831121ef6.html

[2] Grieving dad sues over ‘cure cancer with vitamins’ therapy, The local. Emma Anderson, 2016.

https://www.thelocal.es/20160412/grieving-father-sues-naturopath-over-son-cure-cancer-vitamins-leukaemia

[3] Asthmatic ‘told to give up drugs’. The Irish News, 2001.

https://www.independent.ie/irish-news/asthmatic-told-to-give-up-drugs-26063764.html

[4] Homeopaths warn of further tragèdies. BBC News, 2000.

http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/702699.stm

[5] Alternative cure doctor suspended. BBC News, 2007.

http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/england/london/6255356.stm

[6] Футболист рассказал трагичную историю жены. Она умерла от рака в 25 лет. Sport24, 2018.

https://sport24.ru/news/football/2018-08-28-futbolist-rasskazal-tragichnuyu-istoriyu-zheny-ona-umerla-ot-raka-v-25-let

[7] Mand døde efter akupunktur – enke vil nu lægge sag an mod behandleren, TV2, 2018.

http://nyheder.tv2.dk/samfund/2018-01-23-mand-doede-efter-akupunktur-enke-vil-nu-laegge-sag-an-mod-behandleren

[8] The price of refusing science-based medical and surgical therapy in breast càncer, Science Blogs, 2012. https://scienceblogs.com/insolence/2012/08/30/the-price-of-refusing-science-based-medical-and-surgical-therapy-in-breast-cancer

[9] Psychic ‘misled actress to hopeless cancer death’. Expatica. 2004

http://web.archive.org/web/20070208144309/http://www.expatica.com/actual/article.asp?subchannel_id=19&story_id=4821

[10] Directiva 2001/83/CE del parlamento europeo y del consejo:6 de noviembre de 2001

https://www.boe.es/doue/2001/311/L00067-00128.pdf

[11] Use of complementary and alternative medicine in Europe: Health-related and sociodemographic determinants. Scandinavian Journal of Public Health. Laura M. Kemppainen et al. 2018.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5989251/

One thought on “Manifesto contro le pseudo-terapie”

Comments are closed.

Per firmare seguire il link:     http://pseudoscience-manifesto.apetp.com/it/firma-il-manifesto/

Manifesto contro le pseudo-terapie

www.lavocedelmiomedico.it

Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close